Florian Schneider-Esleben, che ha aiutato a fondare il pioniere tedesco della musica elettronica Kraftwerk, è morto di cancro all’età di 73 anni.

Un collaboratore del musicista ha detto al quotidiano britannico “The Guardian” che è morto una settimana fa, ma le informazioni sono state rivelate solo mercoledì (6).

I fondatori Florian Schneider e Ralf Hütter si sono incontrati come studenti al Conservatorio di Dusseldorf, ma si sono ribellati ai vincoli della musica classica. Hanno formato il gruppo Kraftwerk nel 1970, il progetto multimediale utilizzavano dispositivi fatti in casa e personalizzati per creare ritmi elettronici.

florian and ralf
florian and ralf kraftwerk

Influenza di Kraftwerk

I suoi esperimenti hanno ispirato diverse generazioni di musicisti di diversi generi, tra cui rock e rap.

Tra le stelle che hanno riconosciuto l’influenza del gruppo c’è David Bowie. Il suo album “Heroes” del 1977 ha una traccia strumentale chiamata “V-2 Schneider“, in onore del musicista.

Schneider ha suonato diversi strumenti e pubblicato 10 album in studio con il gruppo, principalmente l’acclamata “Autobahn” del 1974.

Ha lasciato Kraftwerk nel 2008, dopo quattro decenni. Nel 2014, il gruppo ha vinto un Grammy per l’intero lavoro.

kraftwerk-live
Kraftwerk live 2005
Annunci