Molte persone hanno visto gli ultimi momenti della vita di Ahmaud Arbery quando un video è emerso questa settimana di due uomini bianchi armati di pistole che affrontano l’uomo nero, una lotta con pugni lanciati, tre colpi sparati e Arbery che crolla morto.

Le riprese del 23 febbraio nella Georgia costiera stanno facendo paragoni con un periodo molto più oscuro della storia degli Stati Uniti – quando le uccisioni extragiudiziali di neri, quasi esclusivamente per mano di vigilanti maschi bianchi, hanno inflitto terrore razziale agli afroamericani. Accadeva spesso con complicità delle forze dell’ordine o finta ignoranza.

Il filmato della morte di Arbery non è stata l’unica cosa che ha scosso la coscienza della nazione. Ci vollero più di due mesi per i suoi inseguitori – che dissero alla polizia che sospettavano fosse un ladro – per essere arrestati e presi in custodia. Ciò sta alimentando le richieste di dimissioni degli enti locali che inizialmente hanno indagato sul caso e sulle riforme del sistema giudiziario penale della Georgia.

“Il linciaggio odierno del signor Arbery è ancora un altro promemoria del vile e malvagio razzismo che persiste in alcune parti del nostro paese”, ha dichiarato il Rev. James Woodall, presidente di stato della Georgia NAACP. “La pigrizia e l’inazione del sistema giudiziario, in questo caso, è una grande testimonianza dei palesi privilegi razziali bianchi che permeano in tutto il nostro paese e le nostre istituzioni”.

Dopo che il video è apparso sui social media questa settimana, il Georgia Bureau of Investigation ha impiegato un giorno dopo aver lanciato la sua sonda mercoledì per arrestare Gregory McMichael, 64 anni, e suo figlio, Travis McMichael, 34 anni. Sono incarcerati per omicidio e aggravate accuse di aggressione e hanno fatto venerdì non hanno avvocati che possano commentare per loro.

Diverse centinaia di persone si sono affollate fuori dal tribunale della contea di Glynn venerdì per celebrare quello che sarebbe stato il 26 ° compleanno di Arbery.

Persone affollate fuori dal tribunale di Glynn
Diverse centinaia di persone si sono affollate fuori dal tribunale della contea di Glynn venerdì per celebrare quello che sarebbe stato il 26 ° compleanno di Arbery.

L’omicidio di Arbery ricorda ad Emmett Till, un adolescente nero di Chicago che è stato rapito nel 1955 nel Mississippi, linciato e scaricato in un fiume dopo essere stato falsamente accusato di fischiare una donna bianca. Una giuria tutta bianca ha assolto i bianchi accusati di aver ucciso Till, che aveva 14 anni. La sua morte ha contribuito ad alimentare il movimento per i diritti civili e ha portato all’eventuale passaggio delle protezioni federali per i diritti civili.

Durante la protesta di venerdì, il manifestante Anthony Johnson ha dichiarato di vedere echi di Till e di altri. Arbery “è morto perché era nero come tutti gli altri. Senza motivo”, ha detto Johnson.

Ahmaud Arbery. File personale
Ahmaud Arbery. File personale
Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui