La Francia ha iniziato lunedì a uscire con cautela da uno dei più rigorosi isolamenti di coronavirus in Europa, consentendo a negozi, fabbriche e altre attività non essenziali di riaprire per la prima volta in otto settimane, nonostante il rischio di una seconda ondata di infezioni.

Coppia su Nice, Francia
La gente fa una passeggiata in riva al mare a Nizza, in Francia, l’11 maggio 2020. Lunedì la Francia ha iniziato con cautela un processo graduale per tornare alla normalità, allentando alcune restrizioni e mantenendone altre per evitare una nuova ondata epidemica. (Foto di Serge Haouzi / Xinhua)

“Buono tornare al lavoro”

Le persone possono muoversi più liberamente senza restrizioni. Ancora più importante per loro, gli incontri con la famiglia e gli amici sono consentiti se la riunione non attira più di 10 persone. A condizione che mettano in atto misure di sicurezza, riprendano le imprese, le fabbriche avviano linee di produzione in stallo, gli alunni tornano a scuola e riaprono i negozi.

“Stai attento”

Per ricordare i rischi legati all’allentamento delle restrizioni, la scorsa settimana sono stati identificati tre gruppi nella Dordogna, nella Francia sudoccidentale, a seguito di un funerale, un altro nel dipartimento occidentale della Vandea e nella periferia di Clamart, Parigi, dove otto persone si sono dimostrate positive per il COVID- 19.

“Grazie a te, il virus ha rallentato. Ma è ancora lì. Salva vite, stai attento”, ha scritto il presidente Emmanuel Macron su un messaggio Twitter.

A partire da domenica, la Francia ha riportato 26.380 decessi correlati al coronavirus, in aumento di 70 in un giorno, il numero di morti giornaliero più basso in quasi due mesi, mentre il numero di pazienti in terapia intensiva continua a diminuire. Il numero totale di casi confermati aveva raggiunto 139.063.

Attualmente, un singolo caso positivo in Francia può infettare meno di una persona, con un tasso di R0 leggermente superiore allo 0,6 per cento, ha affermato il ministro della sanità Olivier Veran.

Le persone si divertono al Palazzo del Trocadero a Parigi, in Francia, l'11 maggio 2020. Lunedì la Francia ha iniziato con cautela un processo graduale per tornare alla normalità, allentando alcune restrizioni e mantenendo altre per evitare una nuova ondata epidemica. (Foto di Aurelien Morissard / Xinhua)
Le persone si divertono al Palazzo del Trocadero a Parigi, in Francia, l’11 maggio 2020. Lunedì la Francia ha iniziato con cautela un processo graduale per tornare alla normalità, allentando alcune restrizioni e mantenendo altre per evitare una nuova ondata epidemica. (Foto di Aurelien Morissard / Xinhua)
Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui