I funzionari ucraini hanno cercato la calma dopo gli incendi boschivi nella zona riservata intorno a Chernobyl, teatro del peggior incidente nucleare del mondo, che ha portato a un aumento dei livelli di radiazioni.

I vigili del fuoco hanno affermato di essere riusciti a spegnere il più piccolo dei due incendi boschivi che sono iniziati nel fine settimana, apparentemente dopo che qualcuno ha iniziato un incendio d’erba, e avevano schierato più di 100 vigili del fuoco sostenuti da aerei ed elicotteri per estinguere l’incendio rimanente.

L’incendio ha causato timori di radiazioni a Kiev, la capitale dell’Ucraina, che si trova a circa 60 miglia a sud della zona di esclusione di Chernobyl. Lunedì gli specialisti governativi inviati per monitorare la situazione hanno riferito che non vi è stato alcun aumento dei livelli di radiazioni a Kiev o nei sobborghi della città.

“Non devi aver paura di aprire le finestre e arieggiare la tua casa durante la quarantena”, ha scritto Yegor Firsov, capo del servizio di controllo ecologico statale ucraino, in un post di Facebook sui risultati dei test di radiazione.

A partire da lunedì pomeriggio, il ministero dell’emergenza del paese ha dichiarato che il rimanente incendio nella zona di esclusione di Chernobyl copriva circa 20 ettari ed era ancora in via di estinzione. Il filmato rilasciato dal ministero mostrava i vigili del fuoco che spegnevano le fiamme sul suolo della foresta e si alzavano nuvole di fumo.

La polizia ha arrestato un sospetto che si ritiene abbia causato l’incendio, un 27enne della zona che secondo quanto riferito ha riferito alla polizia di aver incendiato erba e rifiuti in tre luoghi “per divertimento”. Dopo aver acceso gli incendi, disse, il vento era aumentato e non era stato in grado di estinguerli.

Un precedente post di Firsov aveva messo in guardia sull’aumento dei livelli di radiazione nel sito dell’incendio, che secondo lui era stato causato dalla pratica “barbara” degli incendi di erba locale spesso iniziati in primavera e in autunno. “Ci sono cattive notizie – le radiazioni sono al di sopra del normale nel centro del fuoco”, ha scritto Firsov domenica.

Il post includeva un video con un contatore Geiger che mostrava radiazioni 16 volte superiori alla norma. L’incendio si era esteso a circa 100 ettari di foresta, ha scritto Firsov.

Il ministero di emergenza del Paese ha lanciato un avvertimento per Kiev lunedì sulla scarsa qualità dell’aria, ma ha detto che era legato alle condizioni meteorologiche e non all’incendio.

Annuncio pubblicitario

Il servizio ha detto sabato che l’aumento delle radiazioni in alcune aree ha portato a “difficoltà” nella lotta contro l’incendio, sottolineando che le persone che vivono nelle vicinanze non erano in pericolo. Lunedì ha detto che i livelli di radiazione gamma non erano aumentati vicino al fuoco.

Chernobyl ha inquinato una vasta area dell’Europa quando il suo quarto reattore è esploso nell’aprile del 1986, con la regione immediatamente attorno alla centrale elettrica più colpita. Le persone non sono autorizzate a vivere entro 30 km dalla centrale elettrica.

Gli altri tre reattori di Chernobyl hanno continuato a generare elettricità fino alla chiusura definitiva della centrale nel 2000. Nel 2016 è stata installata una gigantesca cupola protettiva sul quarto reattore.

Gli incendi sono comuni nelle foreste vicino alla centrale elettrica in disuso.

Annunci