Kim Jong Un potrebbe essere morto per arresto cardiaco, secondo una rete televisiva di Hong Kong.

Una rivista giapponese riferisce che l’uomo missilistico nordcoreano si trova in uno “stato vegetativo” dopo essere stato sottoposto a cardiochirurgia all’inizio di questo mese.

Un vicedirettore della televisione satellitare Hong Kong HKSTV, una rete di trasmissione sostenuta da Pechino a Hong Kong, ha dichiarato che Kim era morto, citando una “fonte molto solida”. Il suo post sull’app di messaggistica cinese Weibo è stato ampiamente condiviso sui social media, secondo un rapporto dell’International Business Times.

Jong-un, secondo il portale web Dagospia, sarebbe morto per un arresto cardiaco.
Jong-un, secondo il portale web Dagospia, sarebbe morto per un arresto cardiaco.

Voci sulla sua salute, inclusa una possibile morte, hanno iniziato a circolare alcuni giorni dopo, quando l’attuale presidente del paese non è stato visto in una delle celebrazioni più importanti della Corea del Nord: l’anniversario del suo fondatore e nonno di Kim Jong Un, Kim Il-Sung, il 15 aprile.

Altri rapporti non confermati, attribuiti a fonti di partito a Pechino, affermano che un’operazione per inserire uno stent è andata male perché le mani del chirurgo tremavano così tanto.

Annunci